Un’alba a colori di gioia

Anna Maria Canopi da Il vangelo della gioia Paoline Editoriale Libri, Milano 2001 Oggi possiamo ancora dirci con gioia: Il Signore è risorto! È veramente risorto! Sono trascorsi due millenni da quando se lo dicevano le pie donne e gli apostoli, stupiti e ancora come in sogno, come chi piange e ride insieme davanti a una notizia incredibilmente bella. Tu … Continua a leggere

Il papa per la giornata mondiale delle vocazioni

In un messaggio in occasione della prossima Giornata mondiale di preghiera per le vocazioni al sacerdozio e alla vita consacrata (3 maggio 2009) il papa ha invitato l’intero popolo di Dio a riflettere sul tema: La fiducia nell’iniziativa di Dio e la risposta umana. «La vocazione al sacerdozio e alla vita consacrata costituisce uno speciale dono divino, che si inserisce … Continua a leggere

Il dono del sacerdozio

www.testimoni.org 30 aprile 2009, Sergio Rotasperti Nel 1859 moriva ad Ars Giovanni Maria Vianney, universalmente conosciuto come il Santo Curato d’Ars. Per oltre quarant’anni aveva guidato la sua piccola comunità parrocchiale attraverso una predicazione semplice e un’austera vita penitenziale, sostenuto da una intensa preghiera a contatto con l’Eucaristia. A 150 anni di distanza, Benedetto XVI ha ritenuto opportuno riproporre a … Continua a leggere

Mons. Oscar Romero “Risorgerò nel mio popolo”

Aveva deciso di non tacere monsignor Oscar Arnulfo Romero, voce coraggiosa del popolo salvadoregno; aveva scelto la strada della denuncia aperta contro violenze e ingiustizie in difesa dei diritti umani, in un momento in cui la stragrande maggioranza della popolazione versava in condizioni economiche estremamente difficili e le progressive ribellioni, i colpi di stato militari e delle forze dell’estrema destra … Continua a leggere

BIBBIA – La casa della Parola

La Sacra Scrittura va letta con la Chiesa di Marco Doldi, Agenzia Sir, 27.4.09 Come leggere la Sacra Scrittura? Come interpretare il testo sacro? Domande non da poco. Eppure, ogni tanto, conviene porle, perché si potrebbe cadere non solo nella deriva individualistica, ma anche in quella meramente scientifica. Di questo ha recentemente parlato Benedetto XVI, ricevendo, giovedì scorso, i membri … Continua a leggere

10 “A” da ricordare nella vita

Van Thuan, Scoprite la gioia della speranza Carissimi fratelli nel sacerdozio. Con questa omelia, concludiamo i nostri esercizi spirituali: giorni di preghiera, di silenzio, di intimità con il Signore che ci ha chiamati.   Prima di uscire e tornare alle nostre occupazioni, vorrei lasciarvi le dieci “A” da ricordare nella vita, perché è adesso che veramente cominciano gli esercizi: dopo … Continua a leggere

Video su don Tonino Bello

  Tonino Bello La trasmissione televisiva “La storia siamo noi” dedica una puntata a don Tonino Bello, l’indimenticato vescovo di Molfetta. In studio, il giornalista Gianni Minoli. La puntata ripercorrerà l’esistenza di don Tonino Bello con particolare riferimento all’episcopato, proponendo testimonianze e registrazioni prelevate dalle cineteche RAI. Fra i testimoni, l’intervento del vescovo Luigi Martella, di Renato Brucoli, direttore del settimanale … Continua a leggere

Mio prefazio a Pasqua di David Maria Turoldo

Io voglio sapere se Cristo è mai stato creduto, se l’evento è reale e presente, se è venuto, e viene e verrà; o sia appena un’invenzione per un irreale giorno del Signore di contro al cupo giorno dell’uomo. Io voglio sapere se veramente qualcuno crede e come è possibile credere: se almeno i fanciulli – avanti ogni cultura – vedono … Continua a leggere

“Lasciarsi guidare dallo Spirito”

Scritto da p. Raniero Cantalamessa    “Tutti coloro che sono guidati dallo Spirito sono figli di Dio” (Rom 8, 14)   1. Un’era dello Spirito Santo? “Non c’è dunque più nessuna condanna per quelli che sono in Cristo Gesù. Poiché la legge dello Spirito che dà vita in Cristo Gesù ti ha liberato dalla legge del peccato e della morte…. … Continua a leggere

Tommaso: vederci chiaro

Era fatto così Tommaso. No. Non era scettico. E tanto meno incredulo. Voleva solo vederci chiaro. Tanto che gli occhi non gli bastavano. Pretendeva il conforto delle mani: «…se non metto la mano nel costato»! Povero Tommaso. Ti ricordi, Maria? Quando è venuto a dirti che se ne andava anche lui, verso l’India misteriosa, per annunciare ad altri la gioia … Continua a leggere