Le vere domande e le risposte che troviamo in noi

CORRIERE DELLA SERA di domenica 27 settembre 2009 di Carlo Maria Martini  Gli  uomini si dividono in due grandi categorie:  quelli che, di fronte per esempio all’incertezza della strada da prendere, per nulla al mondo domanderebbero informazioni; e quella di coloro che domandano con facilità. Dante Alighieri apparteneva a questa seconda categoria, perché numerosissime sono le domande che egli rivolge … Continua a leggere

Da Wall Street a monaco di periferia

di Luca Miele, AVVENIRE 25.9.09  Ha lasciato il mondo delle finanza per fondare una comunità religiosa a Marsiglia. Henry Quinson racconta la sua vita in un libro  Un curriculum eccellente, di quelli che fanno gola alle multinazionali (crisi o non crisi). Triangolazioni continue Parigi, New York, Londra. L’appartamento parigino, con tanto di vista sulla torre Eiffel. Le porte di Wall … Continua a leggere

IL DECALOGO DELLO SPORTIVO

Io sono il Signore Dio tuo. 1. Non di solo sport vive l’uomo: solo in Dio egli trova il senso ultimo dell’esistenza. 2. Non pregare Dio per vincere, ma perché ti aiuti a divenire campione nella vita. 3. Non ridurre la domenica all’attività sportiva: questa è solo un aspetto della tua esistenza. 4. Non insuperbirti delle tue possibilità: la vita … Continua a leggere

Né psicologo né manager del sacro: torna il vero profilo del prete

di Salvatore Giuliano, Avvenire 23.09.09 L’Anno sacerdotale è l’occasione per ritrovare l‘identità del ministero  In questo tempo di programmazione pastorale, che impegna nello studio delle nuove strategie da proporre alle comunità negli itinerari biblici, di preghiera e di catechesi, non può essere dimenticato il ‘filo d’oro’ che Benedetto XVI ci ha consegnato nell’indizione dell’Anno sacerdotale. Il Papa ha innanzitutto regalato … Continua a leggere

Senza rischio che fede è?

di Enzo Bianchi, LA STAMPA, 22.9.09 Credere non è una forma di assicurazione. Perfino Gesù sulla croce è colto dal dubbio  Può apparire paradossale, ma la tentazione dell’ateismo, del nulla, è costantemente in agguato anche, e forse soprattutto, per gli uomini e le donne di preghiera, per quanti vivono nella fede e nella salda adesione al Signore: anche loro possono … Continua a leggere

Paolo. Sinergia di uomini e donne

[Elena Bosetti], http://www.paoline.it/Via-Verita-e-Vita/archivio_rvt226_rvt2_rvt55.aspx L’enfasi sulla radicalità di Paolo nel rispendere all’amore dei Cristo non deve far perdere di vista l’altra dimensione avvincente, ovvero il senso ecclesiale dell’Apostolo. Nell’incontro folgorante sulla via di Damasco, Paolo intuisce che Cristo e la Chiesa fanno un corpo solo e si devono assumere insieme. Anzi, Paolo ne fa diretta esperienza. L’abbraccio dei Risorto si prolunga. … Continua a leggere

Morte e fede

La morte del Cristo ci insegna a morire e a vivere. Essa appare non come un fato, un destino subìto, ma come un atto, l’evento culminante della vita. E appare vivificata dall’amore, l’amore di Dio per gli uomini; la divina passione di amore che diviene passione di sofferenza nella morte del Figlio per amore.  «Il mondo moderno è riuscito a … Continua a leggere