“La crociata del bene con la forza degli onesti” di Carlo Maria Martini

Corriere della Sera, Domenica 31 Luglio 2011   Quando ogni giorno apriamo i giornali o ascoltiamo le notizie del giornale radio o della televisione, ci sentiamo presi come da uno sgomento, vedendo come tanti principi di convivenza non sono più accettati.  Vorremmo che queste cose (comportamenti sociali amorali) non esistessero e che chi può esibire lo scoop più grave non … Continua a leggere

La preghiera laica di Bobbio

Marco Roncalli         Avvenire   3 giugno 2011 «Caro Peyretti, sono qui in questo bel paesetto del cuneese in casa di amici […]. Mi sono portato qui un fascio di lettere alle quali non avevo mai risposto. Ce n’è una sua del 22 maggio scorso. Non prego, se per preghiera s’intende invocare aiuto, o peggio benefici, o premi, o salvezza in situazioni … Continua a leggere

L’eucaristia, magistero del «ma voi non così»

di Enzo Bianchi in Jesus n. 7 del luglio 2011 Abbiamo già espresso su queste colonne la nostra sofferenza per la liturgia che dovrebbe essere luogo di comunione ed è diventata luogo di conflitto nella chiesa, ma proprio perché crediamo che l’eucarestia è il dono più grande che il Signore Gesù ci ha lasciato, vogliamo ancora ascoltarla e lasciarci istruire … Continua a leggere

Amore…

Dal Dizionario spiritualedel cardinal C.M.Martini, pag.18 Chiamo amore quell’esperienza intensa, indimenticabile e inconfondibile che si può fare soltanto nell’incontro con un’altra persona.Non c’è quindi amore con una cosa astratta, con una virtù. Non c’è amore solitario. L’amore suppone sempre un altro e si attua in un incontro concreto. Per questo l’amore ha bisogno di appuntamenti, di scambi, di gesti, di … Continua a leggere

Un decalogo per il discepolo

Dall’Osto Antonio, http://www.donboscoland.it/articoli/articolo.php?id=127798 Gesù ci dice “Venite… imparate da me”, invitandoci a mettersi alla sua scuola. Egli ci ha dato l’esempio affinché come ha fatto lui facciamo anche noi e ci esorta ad essere suoi discepoli. Come vivere allora in concreto da veri discepoli di Gesù? Proponiamo un decalogo ricavato dal vangelo come proposta di un cammino autentico di discepolato … Continua a leggere

Elogio della debolezza (E.Bianchi)

Avvenire, 10 luglio 2011 Come scriveva Gilbert K. Chesterton, il paradosso attraversa il tessuto della fede cristiana. E così la debolezza, l’asthenía che nasce dalla malattia, dall’handicap, dall’umiliazione, dalla sofferenza imposta dalla vita, nel cristianesimo se è vissuta come un cammino pasquale può diventare addirittura un luogo in cui si fa sentire la forza di Dio. Questo viene proclamato da … Continua a leggere

Sull’esistenza di Dio

“Se dicessi che credo in Dio, direi troppo poco perchè gli voglio bene. E voler bene a uno è qualcosa di più che credere nella sua esistenza“.don Lorenzo Milani   “Se si trattasse solo di un Dio del quale fosse possibile parlare, anch’io non crederei; ma dato che si tratta di un Dio al quale si può parlare, per questa … Continua a leggere