Il messaggio di Benedetto XVI per la Quaresima 2012

“Non bisogna tacere di fronte al male” «Prestiamo attenzione gli uni agli altri, per stimolarci a vicenda nella carità e nelle opere buone» (Eb 10,24) Fratelli e sorelle, la Quaresima ci offre ancora una volta l’opportunità di riflettere sul cuore della vita cristiana: la carità. Infatti questo è un tempo propizio affinché, con l’aiuto della Parola di Dio e dei Sacramenti, … Continua a leggere

“Si parla molto della Chiesa, ma speriamo che si parli anche della nostra fede…”

http://magister.blogautore.espresso.repubblica.it/ 17.2.12 Non è una novità che Benedetto XVI abbia tenuto una “lectio divina” agli alunni del seminario maggiore della sua diocesi, Roma. Tra le precedenti resta memorabile quella del 20 febbraio 2009, quando il papa citò e commentò – nel pieno delle polemiche per la revoca della scomunica ai vescovi lefebvriani – quel fulminante monito di Paolo ai Galati: “Se … Continua a leggere

In Quaresima riscopriamo la correzione fraterna

di Massimo Introvigne, 7.2.12, http://www.labussolaquotidiana.it/ita/articoli-in-quaresima-riscopriamo-la-correzione-fraterna-4443.htm Il 7 febbraio Benedetto XVI ha reso pubblico il suo Messaggio per la Quaresima 2012, formalmente datato 3 novembre 2011. Quest’anno il Papa propone una meditazione su un testo biblico tratto dalla Lettera agli Ebrei: «Prestiamo attenzione gli uni agli altri per stimolarci a vicenda nella carità e nelle opere buone» (10,24). Il contesto, spiega … Continua a leggere

Educare alla pace

« La pace non è la semplice assenza di guerra e non può ridursi ad assicurare l’equilibrio delle forze contrastanti. La pace non si può ottenere sulla terra senza la tutela dei beni delle persone, la libera comunicazione tra gli esseri umani, il rispetto della dignità delle persone e dei popoli, l’assidua pratica della fratellanza ». La pace è frutto … Continua a leggere

“Parlano in modo feroce anche contro il papa e tuttavia andiamo avanti…”

18 dicembre, 2011 http://magister.blogautore.espresso.repubblica.it/ Quelle che seguono sono le ultime due domande e risposte del colloquio che Benedetto XVI ha avuto con i detenuti del carcere romano di Rebibbia, la mattina del 18 dicembre, quarta domenica di Avvento. La trascrizione dal linguaggio parlato, non ancora rivista, è quella fatta dalla Radio Vaticana, sul cui sito si può leggere il colloquio … Continua a leggere

Benedetto XVI sull’Immacolata (2005)

Resta indelebile nella mia memoria il momento in cui, sentendo le sue parole: “Mariam Sanctissimam declaramus Matrem Ecclesiae” – “dichiariamo Maria Santissima Madre della Chiesa”, spontaneamente i Padri si alzarono di scatto dalle loro sedie e applaudirono in piedi, rendendo omaggio alla Madre di Dio, a nostra Madre, alla Madre della Chiesa. Di fatto, con questo titolo il Papa riassumeva … Continua a leggere

La fede cattolica sia un messaggio semplice, profondo e comprensibile

…importante è che il cristianesimo appaia come un messaggio universale che c’è Dio, che Dio c’entra con noi, che Dio ci conosce e ci ama e che la religione concreta provoca collaborazione e fraternità. Quindi un messaggio semplice e concreto è molto importante». Benedetto XVI Durante il volo verso il Benin il Papa parla dell’evangelizzazione in Africa presentando una ricetta valida universalmente … Continua a leggere

Benedetto XVI: “Dopo la morte non c’è il nulla”

Nel giorno della commemorazione dei defunti l’intervento del Papa nell’udienza generale nell’aula Paolo VI http://vaticaninsider.lastampa.it/homepage/vaticano/dettaglio-articolo/articolo/papa-pope-el-papa-morte-death-muerte-vaticano-vatican-9565/  Nell’udienza generale nell’Aula Paolo VI, nella giornata della Commemorazione dei defunti, il Papa ha toccato oggi il tema della morte, così come viene vissuto nella società.  «Nel recarci ai cimiteri a pregare con affetto e con amore per i nostri defunti,siamo invitati, ancora una volta, … Continua a leggere

Testimonianze per la pace

L’OSSERVATORE ROMANO, 28.10.11 Nella basilica di Santa Maria degli Angeli ad Assisi l’incontro con i membri delle diverse religioni e con i non credenti   L’incontro è stato introdotto dal cardinale Peter Kodwo Appiah Turkson, presidente del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace. Del suo saluto in lingua inglese diamo il testo in una nostra traduzione italiana.  Nell’ottobre del … Continua a leggere