Quel mistico dell’Abbé Pierre

di Denis Lefèvre Avvenire, 11.5.12 «Sentendo e leggendo quanto si diceva di lui, avevo l’impressione che l’uomo di cui si parlava, le cui immagini erano onnipre­senti, non fosse quello di cui stavo preparando il funerale», sbotta Laurent Desmard, segretario dell’Abbé Pierre nei suoi ultimi 5 anni di vita. Tra la quantità di testimonianze emerse dopo la morte dell’Abbé sono state … Continua a leggere

Parola di vita (maggio 2012)

Scritta nel 2001 «Sono venuto a portare il fuoco sulla terra; e come vorrei che fosse già acceso!» (Lc 12,49). Nell’Antico Testamento il fuoco simbolizza la Parola di Dio pronunciata dal profeta. Ma anche il giudizio divino che purifica il suo popolo, passando in mezzo ad esso.Così è la Parola di Gesù: essa costruisce, ma contemporaneamente distrugge ciò che non … Continua a leggere

Trilussa, La solitudine

Quand’ero ragazzino, mamma mia me diceva: “Ricordati fijolo, quando te senti veramente solo tu prova a recità ‘n’ Ave Maria. L’anima tua da sola spicca er volo e se solleva, come pe’ maggia”. Ormai so’ vecchio, er tempo m’è volato; da un pezzo s’è ad dormita la vecchietta, ma quer consijo nun l’ho mai scordato. Come me sento veramente solo … Continua a leggere

Supplica alla Madonna di Pompei

(da recitarsi l’8 maggio e la prima domenica di ottobre a mezzogiorno) I. – O Augusta Regina delle vittorie, o Vergine sovrana del Paradiso, al cui nome potente si rallegrano i cieli e tremano per terrore gli abissi, o Regina gloriosa del Santissimo Rosario, noi tutti, avventurati figli vostri, che la bontà vostra ha prescelti in questo secolo ad innalzarvi … Continua a leggere

Preghiera delle cinque dita

http://www.donnecristianenelweb.it/Preghiera%20delle%205%20dita.htm Considerando la forma della nostra mano, possiamo utilizzarla in un modo nuovo. La mano, con le sue 5 dita, può diventare uno strumento utile alla preghiera: le cinque dita che la compongono possono diventare cinque suggerimenti di preghiera. Spero che queste 5 diverse espressioni della preghiera, diventeranno parte integrante delle nostre vite. Ma ricorda una cosa importantissima, senza la … Continua a leggere

Pentecoste: l’unità nella diversità

Il miracolo delle lingue suscitato dallo Spirito indica alla chiesa il compito di conciliare l’unità della Parola di Dio con la molteplicità dei modi in cui essa deve essere vissuta e annunciata nell’unica comunità dei credenti e in mezzo a tutte le genti: è così che la chiesa non deve imporre un proprio linguaggio, ma deve entrare nei linguaggi degli … Continua a leggere

La “Parola” che trionfa sulle “parole”

Durante la messa celebrata alla Convocazione del Rinnovamento nello Spirito, il cardinale Ravasi, coinvolge il movimento nel Cortile dei Gentili di Luca Marcolivio, RIMINI, lunedì, 30 aprile 2012 (ZENIT.org)  Il cardinale Gianfranco Ravasi è una vecchia conoscenza del Rinnovamento nello Spirito. Già presente alla Convocazione nazionale del 1998, il Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura ha presieduto stamattina la Santa … Continua a leggere

Lo Spirito in me che…

Che mi faccia pensare col cuoree amare con la testa;che mi suggerisca rispostenegli esami che mettono paura;che mi tenga la manoquando devo fare una scelta difficile;che mi regga in piediquando sto per scivolare;che renda forti le mie bracciae la mia anima;che mi innamori alle cose belle;che mi faccia cantarecon parole di verità;che acceleri la mia intelligenzae mi faccia meravigliareper la … Continua a leggere

Don Lorenzo Milani. Il maestro di Barbiana

http://www.messaggerosantantonio.it/messaggero/pagina_articolo.asp?R=Chiesa&ID=2239 Da Firenze a Calenzano, fino a un paesino nel Mugello: viaggio nei luoghi del prete fiorentino, scomparso 45 anni fa, che fece della scuola una missione di vita. di Agnese Fedeli (Il Messaggero di Sant’Antonio, maggio 2012) Educatore lungimirante, colto provocatore, ma soprattutto prete fedele al Vangelo. A distanza di 45 anni dalla scomparsa di don Lorenzo Milani, il … Continua a leggere

Lettera di Don Tonino Bello ai giovani disoccupati

http://pietrevive.blogspot.it/ Carissimi, lo so che di tempo ne avete da vendere… Sono decenni che venite sottoposti ad analisi puntigliose, senza che se ne ricavi gran che. E sulla vostra pelle sono visibili i lividi lasciati da infiniti prelievi, senza che ancora si profili la più pallida ipotesi di terapia per quel male oscuro che si chiama disoccupazione. Non c’è che … Continua a leggere