Croce gloriosa

Fonte: http://www.catechesibg.it/blog/2009/09/14/croce-gloriosa/

s-damiano

Il Crocifisso di S. Damiano è un’icona, ci parla di Cristo da una prospettiva “gloriosa”. I suoi occhi sono aperti, non chiusi come quelli di un morto, ed esprimono calma e dolcezza. Egli non chiude le palpebre, abbandonandosi sotto il peso dei suoi dolori, ma dimentica se stesso e il suo sguardo puro e trasparente non dice “Soffro“, bensì: “Venite a me“. I suoi occhi spalancati guardano con amore il mondo che ha salvato col suo estremo sacrificio. Il suo collo e la sua gola sono molto pronunciati e turgidi, quasi a significare lo sforzo nell’emettere l’ultimo respiro, l’alito di vita che prorompendo da Cristo genera una nuova creazione e dona lo Spirito Santo.

copia-di-s-damiano1

La croce è “cosmica”, che riconcilia la terra con il cielo (palo verticale) e riunisce i popoli pagani con i popoli credenti, la chiesa e la sinagoga (traversa orizzontale). Tutta la croce è inondata di luce che promana da Cristo. “Io sono la luce del mondo; chi segue me non cammina nelle tenebre, ma avrà la luce della vita“. Gesù è in piedi, vivo, non inchiodato alla croce, sebbene dalle sue ferite escano  rivoli di sangue.

Croce gloriosaultima modifica: 2009-10-12T15:45:32+02:00da borgosotto
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento