Dio, dove sei?

 Un giorno in cui riceveva degli ospiti eruditi, Rabbi Mendel di Kozk li stupì chiedendo loro a bruciapelo: “Dove abita Dio?”. Quelli risero di lui: “Ma che vi prende? Il mondo non è forse pieno della sua gloria?”. Ma il Rabbi diede lui stesso la risposta alla domanda: “Dio abita dove lo si lascia entrare”.

Ecco ciò che conta in ultima analisi: lasciar entrare Dio. Ma lo si può lasciar entrare solo là dove ci si trova, e dove ci si trova realmente, dove si vive, e dove si vive una vita autentica. Se instauriamo un rapporto santo con il piccolo mondo che ci è affidato, se, nell’ambito della creazione con la quale viviamo, noi aiutiamo la santa essenza spirituale a giungere a compimento, allora prepariamo a Dio una dimora nel nostro luogo, allora lasciamo entrare Dio. (Martin Buber, Il cammino dell’uomo)

Dio, dove sei?ultima modifica: 2010-12-07T18:12:01+01:00da borgosotto
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Dio, dove sei?

  1. Da più di 20 anni ho finemente e dolorosamente iniziato il mio cammino con Cristo… inizando da studente universitaria senza problemi, se non con il pallino di conoscer la verità: Così inizia il mio calvario, iniznado a praticare duide spirituali che mi hanno plagiata, spaventata, fuorviata e tolto l’autostima. Mai realizzato l’amore di DIO.
    dOPO VENT’ANNI SONO SENZA FEDE, SOLA,SENZA LAVORO. mI SONO SVENTA A DARE SOLDI A LORO E ORA CHE SONO NEL BISOGNO QUESTI CRISTIANI SI SONO DILEGUATI.
    dIMMI SE QUESTO é AMORE DI dIO. Lo invoco da 20 mesi, ho bisogno di LAVORO. lEGGO LA Bibbia e vengo presa per le natiche, quando trovo che Egli guarirà la pecora malata, guiderà la smarrita, si prenderà cura delle debole!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! bugie!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Non mi conoscete come con dovizia, sono stata amica e fedele degli ultimi, scrupolosa in tutto; osservante la sua, annientando la mia vita e i bisogni più intimi. Risultato finale:
    Confusione
    Stato di abbandono
    Realizzare il tradimento di Dio verso la sua creatura, facendomi credere che si sarebbe preso cura di me… invece… chi più ha evangelizzato, chi si é preso cura dei lebbrosi con le adozioni a distanza, etc…. la destra non sappia quello che fa la sinistra!!!!!!
    E’ oltraggioso della mi adignità di persona, di donna, di cristiana che Lui si comporta in maniera inqualificabile. Non ne posso più… ora sto anche male per il dispiacere…ho somatizzato… mi hanno trovato anche l’ipotiroisismo cronico autoimmune… soldi non me sono entrati… invece sto affrontando spese mediche… così piuttosto che risparmiare devo buttare i sldi a medicine. Questo è l’amore di Dio?? O la beffa del secolo?????
    La Bibbia la conosco come la mia casa…. l’ho sviscerata in questi anni e sono stanca di incontrare santoni che un mezzo verso che conoscono devono per forza farti entrare l’asino dalla coda e calare la testa alla loro presunzione cieca che non sa ascoltare e leggere gli occhi e il cuore avvelenati di dolore… veDI gEREMIA E I PASTORI INFEDELI!!
    dOV’è dio?????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

  2. Maria Pia ha ragione, Dov’è Dio ?! …avete detto siamo solo di passaggio , certo quando le cose non vanno per il verso giusto bisogna trovare una qualche filosofia per darsi una spiegazione, ma quando avvengono casi positivi si grida subito al miracolo, Dio ho puo’ itervenire o non puo’ non è a piacere vostro . Questa è la beffa del secolo, la religione è solo un mezzo di potere come la politca, voi propinando il bene ottenete seguaci, e il vostro potere aumenta. La realta’ è che siamo solo soggetti alla casualita’, che pur statisticamente risulta essere negativa in quanto gira sempre a favore dei potenti , se esistesse un Dio non avrebbe mai permesso queste diseguaglianze , tenetevelo per voi questo Dio “indifferente” ho 34 anni una laurea in nelle facolte scientifiche e nonostante le mie preghiere da sempre non sono mai stato ascoltato sono un disoccupatp a vita , ho avuto un esistenza distrutta e sono a meta’ della vita, mentre vedo i potenti, i superbi, i corrotti e i raccomandati che senza preghiere e avendo fatto del male si trovano in condizioni agiate, (forse avete sbagliato tutto, forse il Dio che ci guida è un Dio cattivo e per questo aiuta i disonesti). Se pur trovassi un lavoro a 50 anni ho finito comunque la mia esistenza, un Dio non mi sere piu’ non ho potuto farmi una famiglia, una casa, soldi per divagarsi, che Dio mi faccia trovare un lavoro a 50 anni non ha senso , sono giunto al termine della mia vita senza concludere nulla, nonostante i miei sforzi, per cui andare sotto i ponti ormai non mi spaventa piu’.

Lascia un commento