Dio, dove sei?

 Un giorno in cui riceveva degli ospiti eruditi, Rabbi Mendel di Kozk li stupì chiedendo loro a bruciapelo: “Dove abita Dio?”. Quelli risero di lui: “Ma che vi prende? Il mondo non è forse pieno della sua gloria?”. Ma il Rabbi diede lui stesso la risposta alla domanda: “Dio abita dove lo si lascia entrare”. Ecco ciò che conta in … Continua a leggere

L’ATTESO NON RICONOSCIUTO di Carlo Molari

Può sembrare sorprendente il fatto che Gesù non sia stato accolto da coloro che per lungo tempo avevano atteso un Messia. Ma in realtà non lo è. Corrisponde ad una logica storica che ha applicazioni molto frequenti. Era successo tante volte nei secoli precedenti che la Parola di Dio (il Verbo eterno, il Logos divino) espressa in eventi o tradotta … Continua a leggere

“I tratti dell’uomo nuovo in Cristo: le beatitudini” di Bruno Forte

http://pietrevive.blogspot.com/ … Quali sono i tratti di questo “uomo nuovo”? Per conoscerli e tendere a realizzarli nella nostra vita, dobbiamo rivolgerci a quanto Gesù ha fatto e ci dice nel Vangelo, in particolare nel testo delle beatitudini, vero e proprio manifesto dell’“uomo nuovo”… Ci avviciniamo, allora, alle beatitudini per imparare da esse a divenire uomini nuovi con la grazia che … Continua a leggere

Avvento, quell’attesa che rende più bella la gioia

http://www.toscanaoggi.it/notizia_3.php?IDCategoria=1&IDNotizia=13544 di Umberto Folena L’Avvento è come lo stadio. Prima di mobilitare il Sant’Uffizio, o la Neurodeliri, mettiamoci comodi e lavoriamo di fantasia, di assonanze e somiglianze. Giochiamo, come sanno fare i bambini per i quali il gioco è cosa serissima. L’Avvento è come lo stadio, nel senso dell’attesa. Dimentichiamoci gli adulti navigati e troppo saggi, quelli che «han lavorato … Continua a leggere

Attendere (Paolo Curtaz)

Inserito da Paolo in Pensieri il 1/12/2010 | nessun commento | Articolo letto 11 volte http://www.paolocurtaz.it/2010/12/attendere/ Avete voglia di prepararvi al Natale? Volete, sul serio, svegliarvi da quest’immenso sonno della coscienza che tutti ci intorpidisce? Riprendere speranza? Riceverla e donarla? Condividere e sognare con tutti? Uscire dal recinto dei devoti per incontrare coloro che vagano nel nulla e che hanno … Continua a leggere