Editoriale di Jesus/Giugno: “A scuola di preghiera” di Antonio Tarzia

Noi sappiamo, e il Catechismo ce lo ricorda, che l’uomo è homo sapiens, homo faber e homo religiosus. Questo suo ruolo è chiaramente documentato dal suo modo di porsi davanti alla divinità: in atteggiamento di preghiera. In una di queste “lezioni di preghiera”, il Papa, cita il filosofo austriaco Ludwig Wittgenstein che scriveva: «Pregare significa sentire che il senso del mondo è fuori del mondo».

Leggi tutto l’editoriale di Jesus/Giugno:
A scuola di preghiera di Antonio Tarzia

Editoriale di Jesus/Giugno: “A scuola di preghiera” di Antonio Tarziaultima modifica: 2011-06-12T10:02:00+02:00da borgosotto
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento