XXV Congresso Eucaristico nazionale: interventi e relazioni

http://www.congressoeucaristico.it/congresso_eucaristico_nazionale/interventi_e_relazioni/00005392_INTERVENTI_E_RELAZIONI.html In evidenza: Relazione di ANDREA RICCARDI – Eucaristia e storia di una nazione Lectio di padre Ermes Ronchi Lectio di don Gianni Carozza Relazioni di Domenico Simeone e di Ina Siviglia Sammartino  Lectio di padre Giancarlo Bruni Riflessione di Paola Bignardi Relazione di don Marco Mori Relazione di S.E. Mons. Bruno Forte Discorso di S.E.Mons. Menichelli Domande dei fidanzati

O Signore, tu ci scruti e ci conosci – Cardinale Carlo Maria Martini

O Signore, tu ci scruti e ci conosci, sai quanto siamo incapaci di comprendere il tuo e il nostro mistero. Conosci la nostra incapacità a parlare di queste cose con verità. Ti chiediamo, o Padre, nel nome di Gesù: manda a noi il tuo Spirito che scruta le profondità dell’uomo e sa cosa c’è dentro di noi perché ci renda … Continua a leggere

“Il profumo dei gelsomini”

di Silvano Fausti “…. La parola «democrazia», anche se mai usata nella Bibbia, ne è il concetto basilare. Il popolo che Dio liberò dalla mano dei potenti, deve mantenersi libero: «Fratelli, siete chiamati a libertà». Però la libertà non è fare i propri interessi, ma essere a servizio gli uni degli altri (Galati 5,13s). Nella Bibbia Dio è re e … Continua a leggere

È possibile vivere il Vangelo?

di Enzo Bianchi, JESUS, settembre 2011 “È possibile vivere il Vangelo?”. Chi come me ha una certa età, avendo ormai attraversato le varie stagioni della vita ed essendo approdato all’ultima, riconosce che questa domanda ha ricevuto e continua a ricevere risposte diverse. C’è stata una stagione, che per la mia generazione è coincisa con la giovinezza, in cui le attese, … Continua a leggere

L’ateo e il credente – Gianfranco Ravasi

Il credente: «Io sono un credente, signore, afflitto dal dubbio che Dio non esista». L’ateo: «Io, peggio. Sono un ateo, signore, afflitto dal dubbio che Dio, invece, esista realmente. E’ terribile». Ormai è dimenticato, ma Achille Campanile (1900-1977) ebbe a suo tempo successo per il suo umorismo paradossale. Dalle sue Tragedie in due battute ho tratto questo dialogo tra un credente e … Continua a leggere