Siamo, Padre, davanti a te all’inizio di questo Avvento


Siamo, Padre, davanti a te 
all’inizio di questo Avvento. 
E siamo davanti a te insieme,
in rappresentanza anche 
di tutti i nostri fratelli e sorelle 
di ogni parte del mondo.
In particolare delle persone che conosciamo; 
per loro e con loro, Signore, 
noi ti preghiamo.
Noi sappiamo che ogni anno si ricomincia 
e questo ricominciare 
per alcuni è facile, è bello, è entusiasmante, 
per altri è difficile,
è pieno di paure, di terrore.
Pensiamo a come si inizia questo Avvento
nei luoghi della grande povertà, 
della grande miseria; 
con quanta paura la gente guarda 
al tempo che viene. 
O Signore, noi ci uniamo a tutti loro;
ti offriamo la gioia che tu ci dai di incominciarlo,
ti offriamo anche la fatica,
il peso che possiamo sentire nel cominciarlo. 
Questo tempo che inizia nel tuo nome santo, 
vissuto sotto la potenza dello Spirito, 
sia accoglienza della tua Parola. 
Te lo chiediamo per Gesù Cristo, 
tua Parola vivente che viene in mezzo a noi 
e viva qui,
insieme con Maria, Madre del tuo Figlio, 
che con lo Spirito Santo e con te 
vive e regna per tutti i secoli dei secoli. Amen.
(Cfr Carlo Maria Martini in: Quotidianità luogo di Dio, Paoline 2006)

Vedi la pagina speciale di TEMPO PERSO in continuo aggiornamento “AVVENTO/NATALE 2011”
Siamo, Padre, davanti a te all’inizio di questo Avventoultima modifica: 2011-11-29T17:32:49+01:00da borgosotto
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento