Signore, sono qui davanti a Te (suor Emmanuelle)

Signore, sono qui davanti a te
con uomini e donne che mi somigliano
come fratelli e sorelle:
i poveretti che vorrebbero uscire dalla loro situazione
ma che non ce la fanno: i drogati, gli smarriti,
tutti coloro che non riescono a resistere al male,
che rubano e uccidono,
tutti coloro che hanno perduto la fede, la speranza, la carità….
e che ne soffrono…..

Signore, Tu continui a guardarci
con quello sguardo d’amore
che rivolgesti alla donna adultera,
alla Samaritana, a Maria Maddalena,
al ladrone crocifisso accanto a Te.
Dalle profondità in cui siamo caduti,
Signore, noi gridiamo verso Te:
Salvaci, perché Ti amiamo.

Signore, Tu lo hai detto,
non sei venuto per i giusti, ma per i poveri,
per gli ammalati, per i peccatori, per noi, per me.

Signore, affido tutti a Te,
perché sono sicura di Te,
sono sicura che Tu ci salvi,e sono sicura che a ognuno di noi, poveri uomini,
il giorno della nostra morte dirai le stesse parole
che hai detto al ladrone crocifisso accanto a Te:
“Questa sera sarai accanto a me in Paradiso”
perché vi sarà una sera in cui Tu ci rivestirai di Te.

Tu che sei Dio e che sei diventato un pover’uomo.
Come noi hai avuto fame e sete,
come noi hai avuto paura e hai pianto,
come noi sei morto.
Il Tuo povero corpo è stato messo nella tomba,
come avverrà al nostro, e Tu ne sei uscito trasfigurato,
come ne usciremo noi un giorno.
Mio diletto, con Te la morte è bella,
con Te ci attende la Resurrezione.

Signore, sono qui davanti a Te (suor Emmanuelle)ultima modifica: 2012-01-28T09:58:00+01:00da borgosotto
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento