B come Benedizione

 
La benedizione è un’invocazione della (di una divinità) su qualcuno o qualcosa. Per estensione, è un’invocazione di bene per qualcuno o qualcosa. Nella Bibbia benedire significa “parlare bene di”. Quante volte abbiamo dato e ricevuto benedizioni! Nella pastorale il “dire bene” non è scontato quando soprattutto ci si trova a dovere confrontarsi con opinioni e metodi diversi nell’annuncio del vangelo. Il “benedire” significa ammettere che c’è sempre qualcosa di divino nell’altro qualunque esso sia e qualsiasi cosa possa dire. Il “dire bene” implica invocare tutte le energie personali per costruire la comunione come Dio la vuole. Dio dice sempre bene di noi, perché ci vuole bene. Il credente “benedice” ogni realtà e ogni persona sapendo che dentro ogni realtà c’è Dio che opera. Non ci resta che “benedire” per non “dire male” dell’opera della creazione di Dio.
B come Benedizioneultima modifica: 2012-02-29T08:31:04+01:00da borgosotto
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento