Famiglia, Chiesa domestica (segni dei tempi, 01.09)

“Nuove famiglie crescono, senza sposarsi” è il titolo con cui è stata presentata sul Gazzettino  l’indagine periodica realizzata nel nostro Nordest. I risultati? Per il 44 per cento degli intervistati il matrimonio non è necessario, basta convivere sotto lo stesso tetto; solo 1 su 5 ritiene indispensabile il “sì” davanti al sacerdote ed è vicino il sorpasso delle unione civili … Continua a leggere

Il diavolo torna di moda? (segni dei tempi, 01.09)

Il diavolo e l’antenna santa è il titolo dell’intervista apparsa su Panorama al famoso direttore di radio Maria, padre Livio Fanzaga, alla vigilia della pubblicazione del suo nuovo libro-intervista con Diego Manetti, L’ora di Satana. L’attacco del male al mondo contemporaneo (Piemme). “L’Anticristo esiste: io l’ho incontrato. Parola di padre Livio Fanzaga, direttore e indiscusso mattatore di Radio Maria, il … Continua a leggere

Chiesa e politica italiana (segni dei tempi, 01.09)

E’ ancora (e forse solo) Famiglia Cristiana che, attraverso i suoi editoriali, osa analizzare e criticare la politica italiana. Nel primo numero dell’anno Beppe Del Colle titola “Governo sempre più forte e Paese sempre più debole ” e sottotitola: “Le famiglie in gravi difficoltà, ma i politici hanno altri interessi”. La critica è mira al monopolio di Berlusconi: “…in Italia, … Continua a leggere

La preghiera (di protesta) dei musulmani nelle piazze italiane

La terribile e complessa guerra israelo-palestinese ha innescato comprensibili manifestazioni pubbliche che, anche in Italia, hanno visto migliaia di musulmani mostrare la propria solidarietà ai fratelli palestinesi. La novità che ha scatenato molteplici riflessioni e discussioni è stato vedere nella piazza del Duomo di Milano una folla di musulmani ordinatamente inginocchiati e intenti ad intonare le loro preghiere. E’ l’immagine … Continua a leggere

Il bus degli atei (segni dei tempi, 01.09)

“E ora, dopo i bus atei, ci saranno quelli della fede?” si chiedeva Franco Garelli sulla Stampa a proposito della “campagna pro-incredulità” promossa a Genova dall’Unione degli atei e dei razionalisti italiani (Uaar): “La campagna pubblicitaria s’iscrive nel clima ad alta tensione che da qualche tempo caratterizza i rapporti tra Chiesa e mondo laico, parte del quale reagisce con fastidio … Continua a leggere

Ecumenismo e dialogo tra cristiani ed ebrei, fratelli divisi (segni dei tempi, 01.09)

Ha fatto molto scalpore ed è stato ripreso su tutti i giornali l’intervento del rabbino capo di Venezia, Elia Richetti, steso per il mensile dei gesuiti «Popoli» ed emerso nei giorni in cui la Chiesa si apprestava a vivere la giornata dedicata al dialogo cristiano-ebraico e che tra l’altro precede l’iniziativa ecumenica della Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani. … Continua a leggere

Laicità e religione (segni dei tempi, 01.09)

Sulla laicità e la religione, mons. Gianfranco Ravasi (vedi: Laicità. Profano dal volto umano), scrive un lungo articolo pubblicato sul primo numero dell’anno del settimanale L’Espresso in cui evidenzia come “il termine “laico”, nonostante l`attuale accezione dominante, ha sostanzialmente una genesi “religiosa” (designava, infatti, il semplice fedele “popolare” – da laós, in greco “popolo” – rispetto alla gerarchia ecclesiastica)” e … Continua a leggere

Vito Mancuso e la religione civile (segni dei tempi, 01.09)

Ampio dibattito ha suscitato un articolo del teologo milanese Vito Mancuso (La religione civile che manca all’Italia) apparso su La Repubblica del 13/1. Invoca e lamenta la mancanza in Italia di una “religione civile” capace di legare (termine che deriva dal latino “religio”) individui e società e superare quell’individualismo tipicamente italiano che fa rima con furbizia e corruzione: “Si tratta, … Continua a leggere

Sulla presunta “svolta” di Avvenire riguardo ai preti omosessuali e sulle distorsioni della stampa (segni dei tempi, 01.09)

Ennesima conferma di come i giornalisti deformano le notizie: Vittorino Andreoli, noto psichiatra, arrivato alla 48° puntata della sua rubrica su “I preti e noi” pubblicata sul quotidiano cattolico “Avvenire”, scrive su “Il sacerdote nei casi estremi: l’omosessualità”. In definitiva niente di nuovo sotto il sole: con particolare prudenza Andreoli si limita a ricordare come l’omosessualità non sia da considerarsi … Continua a leggere

La Chiesa e i migranti (Segni dei tempi, 01.09)

L’Italia è diventato un Paese a rischio di inospitalità verso gli immigrati? Se lo chiede la Fondazione Migrantes della Cei in occasione della giornata mondiale dei migranti (Cei: di immigrati abbiamo bisogno ). “L’Italia ha avuto, ha e avrà sempre bisogno del lavoro degli stranieri, nonostante la crisi economica” «Si registra – afferma su Avvenire il direttore generale mons. Piergiorgio … Continua a leggere